//
stai leggendo...
Bookmarks, Dalla rete

The Next Education, un progetto per allineare l’educazione alle opportunità dei media digitali

Da sempre gli isegnanti lavorano con mirabile dedizione per affinare le proprie competenze digitali e acquisire strumenti che possano migliorare le proprie abilità tecniche, dotarsi di strumenti all’avanguardia per la progettazione e la trasmissione dei propri contenuti e facilitare il coinvolgimento dei discenti. In questi ultimi tempi, poi, con la DAD, l’urgenza di interazione si è rafforzata aprendo il dibattito sui modelli di gamification, di interattività, di educazione partecipata e collaborativa.

The Next Education si propone come Habitat educativo, punto di incontro di esperti dei media digitali, produttori di contenuti ed editori, game farm, video-publisher, insegnanti. L’obiettivo generale è attivare una profonda riflessione per la produzione di nuovi modelli di edutainment e capire come format e piattaforme possano oggi contribuire al miglioramento dell’apprendimento culturale e del sapere per utenti e discenti.

The Next Education, come sistema di operatori promosso e sostenuto dall’ANGI, Associazione Nazionale Giovani Innovatori, è consapevole dell’enorme lavoro degli educatori e opera per mettere a valore le loro esperienze e conoscenze in modo nuovo, da una prospettiva, per così dire, rovesciata.

Una profonda riflessione, nata dall’esperienza dei suoi membri, ha portato The Next Education a mettere a fuoco gli habitat digitali delle ultime generazioni. I loro modelli culturali, i comportamenti relazionali, le piattaforme utilizzate, i prodotti mediali di riferimento, i linguaggi che emergono dai format che consumano, siano essi social media, programmi in streaming, serie TV o videogame. Direttamente, dando voce ai protagonisti che spesso vivono in una dimensione “altra” , una sorta di iperuranio che ha la caratteristica di uno spazio indipendente nel quale dare libero sfogo alla creatività e all’invenzione, alle capacità performative e di entertainment, a modi relazionali che implicano codici e azioni spesso molto specifici.

Lo scopo di una serie di eventi e talk che lasciano spazio a insegnanti, educatori, analisti, game designer, influencer e performer digitali, autori e creativi, editori, ecc. é quello di raccogliere best practices e definire pratiche e attività di progettazione di contenuti educativi.

Gli obiettivi sono:

  • contribuire alla divulgazione di studi sui media e sull’entertainment digitali come strumenti educativi
  • proporre eventi, convegni, talk sul tema del rapporto della tecnologia con l’educazione
  • organizzare attività didattiche per creatori di contenuti ed educatori e per nuovi progettisti dell’edutainment

L’incontro e la partnership con Isegnanti 2.0 ha molteplici vantaggi. Apre The Next Education alla collaborazione con quanto siano interessati a sostenere questo progetto e farne parte. Permette alla piattaforma di godere delle conoscenze di insegnanti di esperienza, preziose testimonianze necessarie a raffinare la crescita e l’evoluzione dei progetti, crea un dialogo di assoluta importanza tra operatori, rafforzandone la voce a aiutando The Next Stop a promuovere le diverse interpretazioni del mondo educativo.

In tal senso, facciamo l’invito a tutta la comunità Insegnanti 2.0 di partecipare e contribuire alla riuscita della piattaforma.

Grazie, Davide Pellegrini

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Seguici su Twitter

Articoli recenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: